Spade/Katana

Show banner

Nuovo BLEACH - Katana - Zanpakuto - 1/1 Scale - Cosplay Accurate Replica - Nozarashi - Kenpachi Zaraki (160 cm) Visualizza ingrandito

BLEACH - Katana - Zanpakuto - 1/1 Scale - Cosplay Accurate Replica - Nozarashi - Kenpachi Zaraki (160 cm)

43,99 € tasse incl.

30221

Nuovo prodotto

Questa è la Katana di Kenpachi Zaraki tratta dal celebre manga/anime giapponese Bleach conosciutissimo tra gli appassionati del settore.

Ha la lama seghettata come nel manga e nell'anime!

Fino alla saga della Guerra dei Mille Anni Kenpachi è l'unico capitano a non conoscere il nome della propria Zanpakuto, di conseguenza non era in grado di utilizzare né lo Shikai né il Bankai. Alla fine del combattimento con Ichigo, nonostante il disinteresse fino ad allora mostrato per la capacità di combattere insieme alla propria spada, si sforza di chiamarla non ottenendo però alcun risultato in quanto incapace di comprendere veramente il proprio potere.

Nella sua forma sigillata la spada ha l'aspetto di una katana insolitamente lunga, dalla lama completamente senza filo e rovinata in più punti e dal guardamano il cui motivo ricorda quello di un osso. L'elsa bianca e il fodero sono avvolti da bende.

Dopo lo scontro con Unohana è la stessa Zanpakuto che si rivolge per la prima volta a Zaraki rivelandogli il proprio nome, Nozarashi (??, letteralmente consumata dalle intemperie/Ossa esposte in un campo, riferimento al Nozarashi Kiko di Matsuo Basho), che chiama durante lo scontro con lo Stern Ritter V. Lo Shikai viene rilasciato al comando ingurgita/bevi (?? nome): l'arma diventa un'enorme mannaia dal lungo manico fasciato da bende e dalla punta squadrata, racchiusa in una bordatura su cui è presente un foro dal quale pendono alcuni filamenti. Il design di Nozarashi in questo stato di rilascio sembra essere ispirato alla mannaia cinese da carne. Quest'arma è straordinariamente potente, tanto che Kenpachi è stato in grado di polverizzare un gigantesco meteorite che avrebbe devastato il Seireitei con un solo fendente.

Durante lo scontro con lo Stern Ritter M viene rivelato che lo spirito della spada è Yachiru Kusajishi, che fa ottenere a Zaraki l'abilità di richiamare il Bankai: questo, dal nome sconosciuto, rende la pelle di Zaraki rossa e gli fa spuntare un paio di corna sulla fronte dandogli a tutti gli effetti l'aspetto di un diavolo. La mannaia che rappresenta lo Shikai si riduce di dimensione ma aumenta a dismisura la forza fisica, la velocità e i riflessi del capitano, tanto da riuscire a staccare il braccio dello Stern Ritter con un solo morso e successivamente dividere in due l'avversario con un solo fendente. In questo stadio Zaraki non sembra essere in grado di controllarsi né di controllare la forza del Bankai stesso, col rischio di subire danni anche gravi. Infatti il suo reiatsu è così elevato che per poco il suo braccio non viene tranciato in due.

Questo prodotto non è più disponibile

Products in the same category